Italy256INTERPLAST-Info

100-150 operazioni per missione costano al massimo 15.000 Euro!

tramite attività volontarie e donazioni. Il governo del paese deve accettare o tollerare la missione. A volte si invitano medici particolarmente interessati in Germania per una formazione.

L’attrezzatura medica come anche i medicinali e materiali occorrenti vengono in parte donati dai produttori del settore.

INTERPLAST offre il suo aiuto al paese, necessita però dell’invito e del sostegno di un ospedale del paese in questione.

Come opera INTERPLAST-Germany?

I membri di INTERPLAST-Germany e.V. eseguono operazioni plastico-chirurgiche nei paesi in via di sviluppo gratuitamente.

I pazienti soffrono di deformazioni facciali, pala-toschisi, deformazioni delle mani, ustioni gravi, tumori della pelle e alla testa, traumi a seguito di incidenti o episodi di guerra e tutte le altre forme di malattie che rientrano nell’ambito specialistico della chirurgia plastica ricostruttiva.

Il nostro scopo è mettere i nostri pazienti nella con-dizione di diventare una parte socialmente integrata della loro società. Perché spesso queste deformazioni o malattie con-genite vengono considerate una punizione divina per un comportamento illecito e per questo le persone che ne sono affette non vengono accettate dalla società. Cicatrici da ustione non trattate possono avere come conseguenza deformazioni e seri impedimenti nel mo-vimento, in particolare delle braccia e delle gambe.

I pazienti in questione spesso non sono in grado di provvedere alla famiglia o a se stessi.

Le equipe di medici viaggiano durante le loro vacanze per circa due settimane nel paese in questione su invito di un ospedale o un ente. È ovvio che i medici si comportano in questo paese come ospiti. Tanto i medici quanto il personale ospedaliero in loco viene coinvolto, per quanto è possibile, nel nostro lavoro e addestrato. Al meglio I nostri colleghi del paese in questione sono in grado di proseguire con il lavoro in loco in modo autonomo.

Un presupposto per poter garantire quanto è stato detto è il consenso dei nostri colleghi in loco alla nostra missione. Per poter aiutare il maggior numero di pazienti durante un breve periodo di spesso solo due settimane, i nostri colleghi in loco eseguono una scelta preliminare di pazienti, che ci presentano al nostro arrivo.

Scegliendo i pazienti si fa particolare attenzione ad operare coloro che non si possono permettere economicamente delle cure mediche.